NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

logo

20_2014
PRINCIPALI SCADENZE DEL PRIMO TRIMESTRE 2015.pdf

In sintesi

Le principali scadenze del PRIMO trimestre 2015 in ordine cronologico:
versamenti fiscali, contributivi Inps e assicurativi Inail; dichiarazioni d'intento; black list; intrastat; versamenti Enasarco e Firr; ritenute su lavoro dipendente e assimilato, compensi e provvigioni; versamento ritenute condomini; versamento INPS contributi IVS artigiani e commercianti; presentazione comunicazione dati IVA anno 2014; presentazione istanza recupero accise gasolio quarto trimestre 2014; comunicazione acquisti con soggetti economici della Repubblica di San Marino; presentazione dichiarazione IVA/2014 autonoma; Autoliquidazione INAIL; Tassa annuale libri contabili e sociali; Certificazione Unica 2015 (ex CUD); Novità per le comunicazioni telematiche operazioni Paesi "Black List" e lettere d'intento.

19_2014
STAMPA DELLA CONTABILITA' ANNO 2013.pdf

In sintesi

Entro il prossimo 30.12.2014 dovrà essere eseguita la stampa sui registri di tutta la contabilità riferita all'anno 2013. In particolare i registri IVA, inventari e giornale. L'aggiornamento del libro dei cespiti ammortizzabili doveva essere aggiornato/stampato già in via definitiva entro il 30.09.2014. Per i solilibri inventari e giornale dovrà essere assolta l'imposta di bollo, mentre sono esenti dall'imposta di bollo i registri IVA e il libro dei cespiti ammortizzabili. Si ricorda inoltre che dovrà essere redatta e trascritta sul libro degli inventari la distinta di magazzino per il valore dichiarato nel bilancio chiuso al 31.12.2013, alla quale deve seguire la descrizione del criterio adottato per la sua valutazione e redazione.

18_2014
ACCONTO IVA ANNO 2014 - SCADENZA 29.12.2014.pdf

In sintesi

Entro il 27 dicembre di ogni anno bisogna procedere al calcolo dell'acconto Iva ed al relativo versamento. Per l'anno 2014 il termine ultimo per effettuare il versamento è lunedì 29.12.2014 in quanto il giorno 27 dicembre cade di sabato. I metodi di calcolo per l'acconto Iva sono tre: storico, previsionale e liquidazione al 20 dicembre.

17_2014
OBBLIGO ANNOTAZIONE CARTA CIRCOLAZIONE PER UTILIZZATORI ABITUALI.pdf

In sintesi
Diventa obbligatorio per le aziende, dal 3 novembre 2014, registrare alla Motorizzazione civile e annotare sulla carta circolazione il nome del soggetto, diverso dall'intestatario, che dispone del veicolo per più di 30 giorni.
Per tale obbligo:
- rilevano solo gli atti posti in essere a decorrere dal 3 novembre 2014;
- deve trattarsi di un contratto di comodato ad uso "esclusivo e personale";
- i 30 giorni sono da conteggiarsi consecutivi.
SONO ESCLUSI I VEICOLI AZIENDALI CONCESSI IN FRINGE BENEFIT NONCHE' QUELLI A USO PROMISCUO.

16_2014
PRINCIPALI SCADENZE DEL QUARTO TRIMESTRE 2014.pdf
In sintesi
Le principali scadenze del QUARTOtrimestre 2014 in ordine cronologico:
versamenti fiscali, contributivi Inps e assicurativi Inail; dichiarazioni d'intento; black list; intrastat; versamenti Enasarco; ritenute su lavoro dipendente e assimilato, compensi e provvigioni; versamento secondi acconti d'imposta e contributivi; versamento ritenute condomini; versamento INPS contributi IVS artigiani e commercianti; presentazione istanza credito Iva terzo trimestre 2014; presentazione istanza recupero accise gasolio terzo trimestre 2014; comunicazione acquisti senza Iva con soggetti economici della Repubblica di San Marino; comunicazione dei beni d'impresa concessi a soci/familiari dell'imprenditore; comunicazione delle operazioni di finanziamento o capitalizzazione effettuate dai soci; versamento saldo IMU; versamento in acconto e a saldo TASI; acconto IVA; stampa registri contabili anno 2013; versamento imposte sostitutive su rivalutazione beni d'impresa.

15_2014
I DETENTORI DI IMMOBILI PAGANO LA TASI.pdf
ALLEGATO PROSPETTO DATI PER CALCOLO TASI.pdf

In sintesi
A differenza dell'IMU, la TASI è dovuta anche dal detentore dell'immobile (es.: inquilino, comodatario) nella misura che varia dal 10% al 30% in base alla delibera comunale. L'inquilino e il comodatario non pagano la quota TASI nel caso di detenzione temporanea dell'immobile non superiore a 6 mesi nel corso dello stesso anno solare: in questo caso la TASI è dovuta dal solo possessore di diritto di proprietà e di diritto reale di godimento (uso, usufrutto, abitazione, ecc.). La scadenza della prima rata TASI è il 16.10.2014.

14_2014
STOP AI MODELLI F24 CARTACEI DAL 01.10.2014.pdf

In sintesi
A decorrere dal 1 ottobre 2014 sarà impossibile recarsi allo sportello bancario o postale con un modello F24 cartaceo per pagare le imposte/tasse quando il modello F24 mostra una compensazione oppure un importo da pagare superiore a 1.000 euro.
La novità interessa tutti i contribuenti privati NON titolari di partita Iva , meno i titolari di partita Iva che già da qualche anno convivono con quest'obbligo per qualsiasi modello F24.

13_2014
TRANSAZIONI COMMERCIALI INTERESSI LEGALI DI MORA PER TARDIVI PAGAMENTI.pdf

In sintesi
Su G.U. n. 167 del 21.07.2014 il Ministro dell'Economia e delle Finanze ha pubblicato il saggio degli interessi da applicare a favore del creditore nei casi di ritardo nei pagamenti nelle transazioni commerciali. A partire dal 01.01.2013 sono in vigore le nuove regole sulle transazioni commerciali introdotte dal decreto legislativo n. 192/2012. Per il periodo 01.07.2014 - 31.12.2014 il tasso applicabile agli interessi legali di mora è:
- per le transazioni concluse entro il 31.12.2012 il 7,15% (0,15 + 7);
- per le transazioni concluse a partire dal 01.01.2013 l'8,15% (0,15 + 8);
In caso di ritardo nel pagamento delle somme dovute, il creditore ha diritto, oltre agli interessi legali di mora, anche al rimborso delle spese di recupero crediti e ad un importo forfettario di 40 euro a titolo di risarcimento del danno.

12_2014
BONUS INVESTIMENTI MACCHINARI.pdf
ALLEGATO CATEGORIA 28 ATECO 2007.pdf

In sintesi

Il D.L. 91/2014 (decreto competitività) ha previsto un credito d'imposta a favore delle imprese che acquistano beni strumentali :
- nuovi
- di importo superiore a euro 10.000
- effettuati a titolo di proprietà o leasing dal 25.06.2014 al 30.06.2015
- appartenenti nella categoria 28 ATECO 2007
Il credito d'imposta è pari al 15% delle spese sostenute in eccedenza rispetto alla media degli investimenti in beni realizzati nei 5 periodi d'imposta precedenti, potendo escludere dal calcolo della media l'annualità con investimento maggiore.

11_2014
PRINCIPALI SCADENZE DEL TERZO TRIMESTRE 2014.pdf

In sintesi

Le principali scadenze del TERZO trimestre 2014 in ordine cronologico:
versamenti fiscali, contributivi Inps e assicurativi Inail; dichiarazioni d'intento; black list; Intrastat; versamenti Enasarco; ritenute su lavoro dipendente e assimilato, compensi e provvigioni; versamento ritenute condomini; versamento INPS contributi IVS artigiani e commercianti; versamento imposte sostitutive su rivalutazione beni d'impresa; presentazione istanza credito IVA secondo trimestre 2014; presentazione istanza recupero accise gasolio secondo trimestre 2014; comunicazione acquisti senza Iva con soggetti economici della Repubblica di San Marino; versamento DIRITTO CCIAA 2014; versamenti imposte e contributi derivanti dal modello UNICO 2014 e IRAP 2014 con o senza maggiorazione dello 0,40%; rimborso IVA assolta in altro Stato UE relativa al 2013.

10_2014
DOCUMENTI PER DICHIARAZIONE REDDITI ANNO 2013.pdf
ALLEGATO CANONI DI LOCAZIONE ANNO 2013.pdf
ALLEGATO FAMILIARI A CARICO 2013.pdf

In sintesi

Documentazione da consegnare in Studio per presentare dichiarazione dei redditi anno 2013 :
Cud 2014, contratti di affitto e dichiarazione canoni, certificazione ritenute lavoro autonomo occasionale, assegni periodici corrisposti al ex coniuge, dichiarazione familiari a carico, fatture e scontrini per spese mediche e sanitarie sostenute nel 2013, spese veterinarie, dichiarazione della banca per interessi passivi su mutui ipotecari acquisto prima casa, ricevute versamenti 2013, assicurazioni vita e infortuni, ricevute spese di istruzione, ricevute spese funebri, ricevute spese attività sportiva ragazzi di età compresa tra i 5 e 18 anni, ricevute asili nido, ricevute polizze assicurazione responsabilità civile veicoli per S.S.N., documentazione per lavori di recupero del patrimonio edilizio e per interventi finalizzati al risparmio energetico, documentazione acquisto di mobili finalizzati all’arredo dell’immobile oggetto di ristrutturazione nonché di grandi elettrodomestici.

9_2014
PRINCIPALI SCADENZE DEL SECONDO TRIMESTRE 2014.pdf

In sintesi

Le principali scadenze del SECONDO trimestre 2014 in ordine cronologico:
versamenti fiscali, contributivi Inps e assicurativi Inail; dichiarazioni d'intento; black list; intrastat; versamenti Enasarco; ritenute su lavoro dipendente e assimilato, compensi e provvigioni; versamento IMU 2014; versamento ritenute condomini; versamento INPS contributi IVS artigiani e commercianti; versamento imposte sostitutive su rivalutazione beni d'impresa e su rivalutazione partecipazioni e terreni; presentazione istanza recupero accise gasolio primo trimestre 2014; presentazione spesometro 2013 (elenco clienti e fornitori); comunicazione acquisti senza Iva con soggetti economici della Repubblica di San Marino; comunicazione dei beni d'impresa concessi a soci/familiari dell'imprenditore 2013; comunicazione delle operazioni di finanziamento o capitalizzazione effettuate dai soci 2013; Autoliquidazione INAIL; Obbligo di emissione e spedizione della fattura elettronica verso la pubblica amministrazione; Obbligo di installazione POS per attività commerciali, di servizi e studi professionali; Comunicazione contratti di locazione / noleggio.

8_2014
COMUNICAZIONE ELENCO CLIENTI E FORNITORI (SPESOMETRO) ANNO 2013.pdf

In sintesi

L'Agenzia delle Entrate con Provvedimento n. 94908 del 2 agosto 2013 ha stabilito le seguenti scadenze per la comunicazione telematica elenco clienti/fornitori (spesometro) relativa all'anno 2013 : 10/04/2014 per i contribuenti iva mensili, 20/04/2014 per tutti gli altri contribuenti. L'informativa analizza le modalità e i termini di trasmissione, l'oggetto della comunicazione, i soggetti obbligati ed esclusi, le semplificazioni per commercianti al minuto e agenzie di viaggio, le operazioni escluse dall'obbligo, i dati richiesti per la comunicazione analitica e per quella aggregata, la composizione del modello evidenziando la polivalenza dello stesso e i casi particolari di compilazione.

7_2014
AGEVOLAZIONI PER L'ACQUISTO DI BENI STRUMENTALI: LA NUOVA SABATINI.pdf

In sintesi

L'art. 2 del D.L. n.69/2103 ha introdotto un nuovo strumento agevolativo "NUOVA SABATINI" o "SABATINI BIS" rivolto alle PMI (piccole e medie imprese) operanti in tutti i settori produttivi che realizzano investimenti (anche mediante operazioni di leasing finanziario) in macchinari, impianti, beni strumentali di impresa e attrezzature nuovi di fabbrica ad uso produttivo, nonché investimenti in hardware, software e tecnologie digitali. La misura prevede un contributo in conto interessi e la possibilità di beneficiare della garanzia del Fondo di garanzia per le piccole e medie imprese (80% dell'ammontare del finanziamento).

6_2014
TRANSAZIONI COMMERCIALI INTERESSI LEGALI DI MORA PER TARDIVI PAGAMENTI.pdf

In sintesi
Su G.U. n. 51 del 03.03.2014 il Ministro dell'Economia e delle Finanze ha pubblicato il saggio degli interessi da applicare a favore del creditore nei casi di ritardo nei pagamenti nelle transazioni commerciali. A partire dal 01.01.2013 sono in vigore le nuove regole sulle transazioni commerciali introdotte dal decreto legislativo n. 192/2012. Per il periodo 01.01.2014 - 31.12.2014 il tasso applicabile agli interessi legali di mora è:
- per le transazioni concluse entro il 31.12.2012 il 7,25% (0,25 + 7);
- per le transazioni concluse a partire dal 01.01.2013 l'8,25% (0,25 + 8);
In caso di ritardo nel pagamento delle somme dovute, il creditore ha diritto, oltre agli interessi legali di mora, anche al rimborso delle spese di recupero crediti e ad un importo forfettario di 40 euro a titolo di risarcimento del danno.

5_2014
TASSA ANNUALE PER LA VIDIMAZIONE DEI LIBRI SOCIALI 2014.pdf

In sintesi
Lunedì 17 marzo 2014 è in scadenza per le sole società di capitali la tassa annuale per la vidimazione dei libri sociali. Per le società con capitale sociale pari o inferiore a €. 516.456,90 la tassa è pari a €. 309,87 ed è deducibile ai fini IRES e IRAP. Il versamento va effettuato telematicamente tramite modello F24 riportando nella sezione ERARIO il codice tributo 7085 e l'anno di riferimento 2014.
Sono tenute al versamento solo le società di capitali (es.: S.R.L. e S.P.A.).
Sono escluse le società di persone e le ditte individuali .

4_2014
UTILIZZO NUOVO MODELLO PER OPERAZIONI BLACK LIST E ACQUISTI DA SAN MARINO.pdf

In sintesi
Si ricorda che il nuovo modello ministeriale denominato "MODELLO DI COMUNICAZIONE POLIVALENTE" deve essere utilizzato per le operazioni registrate dal 1 gennaio 2014:
- ai fini della comunicazione periodica delle operazioni black list;
- ai fini della comunicazione degli acquisti di beni da soggetti iva sammarinesi.

3_2014
COMUNICAZIONE DATI E DICHIARAZIONE IVA ANNO 2013.pdf

In sintesi
L'informativa elenca i documenti da predisporre per la compilazione dei modelli di Comunicazione annuale dati IVA e Dichiarazione IVA 2014 per l'anno d'imposta 2013.
N.B.: per l'appuntamento è indispensabile che siano concluse tutte le registrazioni delle fatture e note di variazione dell'anno 2013 e chiuso la liquidazione del mese di dicembre (mensili) o del IV trimestre (trimestrali)
Alla data attuale i modelli di Comunicazione dati e Dichiarazione IVA sono ancora in "bozza". Appena approvati dall'Agenzia delle Entrate saranno resi disponibili sul sito internet dello studio.
 
NOVITA' Con i provvedimenti n° 4877/2014 e n° 4868/2014 del 15.01.2014 l'Agenzia delle Entrate ha approvato i modelli definitivi di "Dichiarazione" e "Comunicazione dati" IVA 2014 (anno d'imposta 2013):

- Dichiarazione IVA 2014_istruzioni.pdf

- Comunicazione annuale dati IVA 2014_istruzioni.pdf

2_2014
COMPENSAZIONE CREDITO IVA ANNUALE MA ATTENZIONE AI RUOLI SCADUTI.pdf

In sintesi
Le modalità di compensazione:
- fino a 5.000,00 euro il credito IVA è liberamente compensabile anche con home banking già dal 16.01.2014;
- da 5.000,00 a 15.000,00 euro occorre prima inviare la dichiarazione iva annuale e poi effettuare la compensazione obbligatoriamente con il canale entratel (prima scadenza utile 17.03.2014);
- oltre 15.000,00 euro occorre prima inviare la dichiarazione iva annuale con apposizione di visto di conformità ad opera di un professionista abilitato e poi procedere alla compensazione obbligatoriamente con il canale entratel (prima scadenza utile 17.03.2014).
ATTENZIONE : qualora esistano ruoli relativi ad imposte erariali, scaduti e per importi superiori ad euro 1.500,00 è operativo (dal 1° gennaio 2011) il blocco delle compensazioni.

1_2014
PRINCIPALI SCADENZE DEL PRIMO TRIMESTRE 2014.pdf

In sintesi

Le principali scadenze del PRIMO trimestre 2014 in ordine cronologico:
versamenti fiscali, contributivi Inps e assicurativi Inail; dichiarazioni d'intento; black list; intrastat; versamenti Enasarco e Firr; ritenute su lavoro dipendente e assimilato, compensi e provvigioni; versamento conguaglio saldo IMU 2013; versamento ritenute condomini; versamento INPS contributi IVS artigiani e commercianti; presentazione comunicazione dati IVA anno 2013; presentazione istanza recupero accise gasolio quarto trimestre 2013; presentazione spesometro 2012 (elenco clienti e fornitori); comunicazione acquisti con soggetti economici della Repubblica di San Marino; comunicazione dei beni d'impresa concessi a soci/familiari dell'imprenditore 2012; comunicazione delle operazioni di finanziamento o capitalizzazione effettuate dai soci 2012; presentazione dichiarazione IVA 2013 autonoma; Autoliquidazione INAIL; Tassa annuale libri contabili e sociali;