logo

18_2019

INVIO TELEMATICO DEI CORRISPETTIVI: AVVIO IN DUE TEMPI

 In sintesi

Sono interessati al nuovo obbligo tutti i soggetti che, ai sensi dell’art. 22 DPR 633/72, emettono ricevute o scontrini fiscali e che sono esonerati dall’emissione della fattura, salvo richiesta da parte del cliente.

L'obbligo decorre dal 01.07.2019 per i soggetti con volume d'affari superiore a 400.000,00€.

17_2019

ISA: INDICI SINTETICI DI AFFIDABILITA' FISCALE - I NUOVI STUDI DI SETTORE

 In sintesi

L’art. 9-bis del D.L. 50/2017 ha istituito gli indici sintetici di affidabilità fiscale (ISA) in sostituzione degli studi di settore e dei parametri vigenti fino allo scorso anno.

La stampa specializzata (Sole 24 Ore) ha precisato che manca ancora all’appello il software per poter procedere ai conteggi ed attribuire i voti ai contribuenti. Il software sarà disponibile non prima dell’inizio del mese di giugno, motivo per cui è previsto uno slittamento dei termini di versamento delle imposte.

16_2019

OBBLIGHI INFORMATIVI DELLE IMPRESE - LE EROGAZIONI PUBBLICHE

 In sintesi

A partire dall’anno 2018 tutte le imprese sono obbligate a pubblicare gli importi e le informazioni relativi a sovvenzioni, sussidi, vantaggi, contributi o aiuti, in denaro o in natura, non aventi carattere generale e privi di natura corrispettiva, retributiva o risarcitoria, alle stesse effettivamente erogati dalle pubbliche amministrazioni.

15_2019

LA DEFINIZIONE DEGLI ERRORI FORMALI

 In sintesi

L'Agenzia delle Entrate, con Risoluzione n. 37/E/2019, ha istituito il codice tributo "PF99" utilizzabile per il versamento delle somme dovute per la sanatoria delle violazioni di natura formale.

13_2019

MODALITA' DI PAGAMENTO DELL'IMPOSTA DI BOLLO SU FATTURE ELETTRONICHE

 In sintesi

Il D.M. 28.12.2018 ha stabilito che il pagamento dell'imposta relativa alle fatture elettroniche emesse in ciascun trimestre solare deve essere effettuato entro il giorno 20 del mese successivo al trimestre di riferimento.

Nel portale Fatture e Corrispettivi del sito dell’Agenzia delle Entrate è disponibile il servizio che consente di verificare il calcolo dell’imposta di bollo dovuta trimestralmente sulle fatture elettroniche inviate attraverso il Sistema di Interscambio, nonché di effettuare il relativo pagamento.

12_2019

DOCUMENTI PER DICHIARAZIONE DEI REDDITI - ANNO 2018

ALLEGATO FAMILIARI A CARICO - ANNO 2018

ALLEGATO CANONI DI LOCAZIONE - ANNO 2018

 In sintesi

Documentazione da consegnare allo Studio per presentare la DICHIARAZIONE DEI REDDITI 2018: CU 2019, contratti di affitto e dichiarazione canoni di locazione, certificazione ritenute lavoro autonomo occasionale, assegni periodici corrisposti all'ex coniuge, dichiarazione familiari a carico, fatture e scontrini per spese mediche e sanitarie sostenute nel 2018, spese veterinarie, dichiarazione della banca per interessi passivi su mutui ipotecari acquisto prima casa, ricevute versamenti 2018, assicurazioni vita e infortuni, ricevute spese di istruzione, ricevute abbonamento trasporto pubblico, ricevute spese funebri, ricevute spese attività sportiva ragazzi di età compresa tra i 5 e i 18 anni, ricevute asilo nido, ricevute polizze assicurazione, documentazione per lavori di recupero del patrimonio edilizio e per interventi finalizzati al risparmio energetico, documentazione acquisto mobili finalizzati all'arredo dell'immobile oggetto di ristrutturazione nonché di grandi elettrodomestici.

11_2019

PRINCIPALI SCADENZE DEL SECONDO TRIMESTRE 2019

 In sintesi

Le principali scadenze del SECONDO trimestre 2109 in ordine cronologico: Comunicazione liquidazioni periodiche IVA; versamenti fiscali, contributi Inps e assicurativi Inail; ritenute su lavoro dipendente e assimilato; compensi e provvigioni; versamento ritenute condomini; versamento imposta di bollo su fatture elettroniche; Intrastat; presentazione istanza credito IVA TR primo trimestre 2019; presentazione istanza recupero accise gasolio primo trimestre 2019; Comunicazione dati fatture (Spesometro) 2 semestre 2018; Comunicazione dati delle operazioni transfrontaliere (Esterometro); versamento INPS contributi IVS artigiani e commercianti; versamenti Enasarco; versamento IMU 2019; versamento TASI 2019; versamento DIRITTO CCIAA 2019; versamento imposte e contributi derivanti dal modello UNICO 2019 e IRAP 2019; versamento imposte sostitutive su rivalutazione partecipazioni e terreni.

10_2019

PROROGA AMPIA PER GLI ADEMPIMENTI DI FINE FEBBRAIO

 In sintesi

Con Comunicato stampa del 27.02.2019, il Ministero dell’Economia e delle Finanze ha reso noto che è alla firma il DPCM che proroga l’invio delle Comunicazioni in scadenza il 28.02.2019.

Il decreto sarà pubblicato in Gazzetta Ufficiale dopo la registrazione presso la Corte dei Conti.

9_2019

TRANSAZIONI COMMERCIALI - INTERESSI LEGALI DI MORA PER TARDIVI PAGAMENTI

 In sintesi

Su G.U. n. 18 del 22/01/2019 il Ministro dell'Economia e delle Finanze ha pubblicato il saggio degli interessi da applicare a favore del creditore nei casi di ritardo nei pagamenti nelle transazioni commerciali.

A partire dal 01.01.2013 sono in vigore le nuove regole sulle transazioni commerciali introdotte dal decreto legislativo n. 192/2012. Per il periodo 01.01.2019 - 30.06.2019 il tasso applicabile agli interessi legali di mora è:

- per le transazioni concluse entro il 31.12.2012 il 7,00% (0,00 + 7);

- per le transazioni concluse a partire dal 01.01.2013 l'8,00% (0,00 + 8).

In caso di ritardo nel pagamento delle somme dovute, il creditore ha diritto, oltre agli interessi legali di mora, anche al rimborso delle spese di recupero crediti e ad un importo forfettario di 40 euro a titolo di risarcimento del danno.

8_2019

TASSA ANNUALE PER LA VIDIMAZIONE DEI LIBRI SOCIALI

 In sintesi

Lunedì 18 marzo 2019 è in scadenza per le sole società di capitali la tassa annuale per la vidimazione dei libri sociali. L'ammontare della tassa è pari a € 309,87 se il capitale sociale è pari o inferiore a € 516.456,90, ed è deducibile ai fini IRES e IRAP. Il versamento va effettuato telematicamente tramite modello F24 riportando nella sezione ERARIO il codice tributo 7085 e l'anno di riferimento 2019.

Sono tenute al versamento solo le società di capitali (es. S.R.L. e S.P.A.).

Sono escluse le società di persone, le ditte individuali e le società cooperative.

7_2019

COMUNICAZIONE DEI DATI DELLE OPERAZIONI TRANSFRONTALIERE (c.d. ESTEROMETRO)

 In sintesi

L' Agenzia delle Entrate, con Provvedimento n. 89757 del 30/04/2018, ha definito le informazioni da trasmettere con la "Comunicazione dei dati delle operazioni transfrontaliere".

N.B.: Rimane confermato l'obbligo di trasmissione delle comunicazioni Intrastat per le operazioni poste in essere con i soggetti comunitari.

6_2019

DICHIARAZIONE ANNUALE IVA 2019 - ANNO DI IMPOSTA 2018

 In sintesi

L'informativa elenca i documenti da predisporre per la compilazione del modello Dichiarazione IVA 2019 per l'anno d'imposta 2018.

La Dichiarazione deve essere predisposta ed inviata, esclusivamente per via telematica, a partire dal 1 febbraio ed entro il 30 aprile 2019.

In caso di invio tardivo della Dichiarazione annuale Iva (oltre il 30 aprile ed entro i 90 giorni successivi) è possibile ravvedersi pagando una sanzione ridotta pari a € 25,00.

N.B.: Per l'appuntamento è indispensabile che siano concluse tutte le registrazioni delle fatture e note di variazione dell'anno 2018 e chiuso la liquidazione del mese di dicembre (mensile) o del IV trimestre (trimestrali).

5_2019

BOLLATURA E VIDIMAZIONE LIBRI / REGISTRI / FORMULARI PREVIA PRENOTAZIONE - CCIAA VERONA

In sintesi

A decorrere dal 19.11.2018, il servizio di Vidimazione e Bollatura di Libri / Registri / Formulari, presso la Camera di Commercio di Verona, potrà avvenire esclusivamente previa prenotazione, dal lunedì al venerdì dalle ore 9:30 alle 11:30.

Per richiedere la bollatura è necessario presentare i libri / registri, unitamente al modulo L2 e dimostrare di aver pagato la tassa di concessione governativa e i diritti di segreteria dovuti alla Camera di Commercio, allegando l'attestazione di versamento sul C/C postale

4_2019

OPERATORI SANITARI: DIVIETO DI EMISSIONE DELLA FATTURA ELETTRONICA PER TUTTE LE PRESTAZIONI SANITARIE

In sintesi

Per il solo periodo di imposta 2019, gli operatori sanitari dovranno emettere la fattura in formato cartaceo per le prestazioni sanitarie i cui dati devono essere inviati al Sistema Tessera Sanitaria, anche nel caso di opposizione manifestata da parte del paziente. Per le operazioni non rientranti tra le prestazioni sanitarie (es. prestazioni di consulenza, di docenze a corsi di formazione o aggiornamento, cessione di beni ammortizzabili) è obbligatoria l’emissione di fattura elettronica.

3_2019

FATTURE DATATE 2018 E INVIATE NEL 2019: OK AL FORMATO CARTACEO

In sintesi

Sono valide le fatture in formato analogico (cartaceo) emesse nel mese di dicembre 2018, ma inviate al cliente tramite posta ordinaria o PEC nei primi giorni del 2019. Il diritto alla detrazione deve essere esercitato nella liquidazione periodica relativa al mese di gennaio 2019.

2_2019

PRINCIPALI SCADENZE DEL PRIMO TRIMESTRE 2019

In sintesi

Le principali scadenze del PRIMO trimestre 2019 in ordine cronologico:

versamenti fiscali, contributivi Inps e assicurativi Inail; versamento ritenute condomini; ritenute su lavoro dipendente e assimilato, compensi e provvigioni; intrastat; presentazione istanza recupero accise gasolio quarto trimestre 2018; presentazione al Sistema Tessera Sanitaria (STS) delle prestazioni sanitarie 2018; stampa registri contabili; versamento INPS contributi IVS artigiani e commercianti; Comunicazione ENEA; Enasarco - versamento contributi; Spesometro secondo semestre 2018; Comunicazione Liquidazione Periodica Iva; Comunicazione operazioni transfrontaliere (Esterometro); Certificazione Unica 2019 (ex CUD); Tassa annuale libri contabili e sociali.